Tuesday, March 25, 2008

Turbogas di Gissi: ecco l'affare


Franco Caramanico, assesore all'Ambiente della giunta regionale presieduta dall'innominabile turchetto, e' raggiante e annuncia (PrimaDaNoi.it) che

«Già dal 2009 dovrebbe essere colmato il deficit energetico della regione . Allo stato abbiamo un deficit del 34% tra offerta e domanda di energia; con l'entrata in vigore della turbogas di Gissi i dati dovrebbero essere completamente capovolti con un +32% già alla fine del 2009».

Eravamo la regione verde d'Europa, ora non solo ci facciamo energia per conto nostro ma la esportiamo pure. Da regione verde a regione saudita insomma. Questo e' un'altro bel regalo dell'amministrazione regionale attuale e precedente; come al solito sinistra o destra non cambia nulla, sempre incapaci e ignoranti sono.

Avremo una centrale genera tumori che scarica nell'aria particelle ultrafini (PM0.1) e altre schifezze per diverse tonnellate annue e non esistono filtri che le possano bloccare(vedi blog precedente anche). Le particelle fini entreranno attraverso i polmoni prima e il sangue poi, fino a raggiungere le cellule e modificare il DNA... tumori e deformazioni a volonta' insomma. Qualcuno morira', qualcuno si ammalera' ma questo non interessa ai nostri politici.

A loro interessa il portafoglio, sempre e prima di tutto. Bene vediamolo allora quale e' il loro grande senso degli affari, il "deal" che hanno firmato.

La centrale la costruisce Abruzzoenergia Spa, una presa per il culo a iniziare dal nome, visto che e' una societa' registrata a Lucca, detenuta al 89.84% da A2A.
A2A e' nata nel 2007 dalla fusione delle municipalizzate di Milano e Brescia, la ASM e AEM. Come al solito di imprenditori veri neanche l'ombra, queste sono le vecchie municipalizzate nate quando il mercato era chiuso e finanziate dalle tasse dei cittadini di Milano e Brescia. Poi le hanno collocate in borsa e ai vecchi fondatori, i cittadini "Lumbard", hanno dato un bel calcio nel culo; i profitti non li vedranno.


Ricapitolando: dicono che 'l'Abruzzo' produrra' il 32% in piu' di energia necessaria. In realta' 'l'Abruzzo' come regione non produce nulla, l'energia la produce la A2A che si prende i ricavi della vendita di energia. Gli Abruzzesi ci mettono il territorio, si ammalano di tumore, vedono la spesa sanitaria crescere, qualcuno morira'. Gli Abruzzesi dovranno pagare con le loro bollette per avere quell'energia. Gli azionisti di A2A (Comune di Milano e Brescia inclusi) faranno soldi sulla pelle dell'Abruzzo per colpa dell'amministrazione regionale attuale e precedente.

Mia nonna con la prima elementare faceva affari migliori.


L'invasione dei barbari e' iniziata con l'aiuto dei doppiogiochisti e prestigiatori locali e non ce ne eravamo neanche accorti.

8 comments:

Anonymous said...

Bravo, non c'è che dire...un report giornalistico da...REPORT, la trasmissione di rai3...perché non gliela giri?
E poi, permettimi (anche in linea con i miei commenti precedenti): ma è mai possibile che in questo sciagurato paese, di vero giornalismo ce ne dobbiamo occupare noi che facciamo tutt'altro per campare? E quelli che fanno questo bellissimo lavoro, come vendono la propria dignità e la propria professionalità (se e quando ce l'hanno, ovviamente) per...campare, se dovunque ti giri leggi e senti solamente interviste...in ginocchio???!!!
Prova a leggere il Centro, che si vanta pure di non essere schierato (lo so è dura per questi pennivendoli schierarsi contro l'Eni e le altre multinazionali...). Poi vai a pesare quanto spazio danno al Governatore, all'Eni, ai sindacati dell'Eni, ai nipotini dell'Eni, alla Confindustria che prende appalti dall'ENI...Fosse solo per questo, non vedo l'ora che venga grillo a pescara il 10 aprile ... e non vedo l'ora che arrivi il 25 aprile...il giorno del V2 day contro questo pseudogiornalismo. Ciao. Nestore

wanadobee said...

il vro giornalismo non sanno cosa sia loro che fanno quel mestiere, non lo sa l'italiano medio visto che non hanno nessun termine di paragone. Le domande scomode e inchieste vere nessuno le fa.

Non ho l'ambizione di volermi sostituire ad un giornalista anche perche' faccio tutt'altro. Questo blog serve solo a metteri insieme pezzi di informazione sparsa su internet su tutte le porcherie, raggiri e trucchi dei dilettanti che ci comandano.

Mi spiace non poterci essere a Pescara il 10 Aprile. Qualcuno la puo video-registrare per intero e mettere su YouTube? Sai a chi lo posso chiedere?

maria rita said...

manda il link al tuo blog a prima da noi oppure fai cut & paste e invialo a loro. ciao

james e ursula said...

a questi signori che vogliono riempirsi il portafoglio sulla pelle di tutti noi abruzzesi, AUGURO DI TUTTO CUORE di dover spendere tutti i loro bigliettoni per l'acquisto di "SOLO MEDICINE".

DISGRAZIATI, OVUNQUE SIETE STATE PUR CERTI CHE VI BECCHERà!!!

aD OGNI MODO RITENGO GIUSTO GIRARLO A REPORT, MA FALLO SONO CERTA CHE VERRANNO PER UN SERVIZIO!
CIAO

Anonymous said...

A differenza di report l'analisi mi pare sommaria...la colpa sarebbe di Caramanico perchè?per un autorizazione non data da lui ma dal comune di Gissi e approvata dalla giunta pace?
ma sapete che Caramanico durante il suo mandato ha rigettato l'idea di nuove turbogas?
caro aspirante REPORTER:
1. bisogna prima di tutto, riportare i fatti dal principio, ovvero dal consiglio comunale di Gissi che diede il placet (centrodestra), alla giunta pace che acconsentì
2. per bloccare una cosa del genere, a livello LEGALE (sapete, i principi non bastano a livello giuridico) non è così semplice, specie quando già ci sono delle ditte che DA TEMPO hanno già investito in merito e vinto l'appalto (ciò implica ke se qualcuno mangiò ha già la pancia piena)
3. unirsi allo sport: è colpa di Caramanico è troppo semplice...lo vogliono colpevolizzare...lui è fuori dal PD e non ha autorizzato NULLA che vada contro l'ambiente...per questo il comitato d'affari regionale lo ha appena cacciato...adresso vedrete come fioriranno nuove termogas, inceneritori e quant'altro
4. Riportare i fatti vuol dire approfondire, non intuire e sentenziare per sentito dire

wanadobee said...

Ma se per bloccare il centro oli fino a Dicembre ci hanno messo una mattinata in regione ? O ci vuoole ogni volta l'assedio dei cittadini per far combinare qualcosa alla svelta ?

Se Caramanico ci stava cosi' stretto "nel comitato di affari locale", come tu dici, perche' non si e' dimesso prima e ha denunciato tutto in una conferenza stampa per dire come stanno le cose ?

Consiglio a Caramanico: dica la sua verita', come vanno le cose in regione e cosa succede a porte chiuse. Ci faccia capire come questa regione viene amministrata dietro le quinte perche' la percezione costante e' di essere amministrati malissimo e da gente attacate alle poltrone e senza competenze specifiche.

Non ho intuito nulla caro anonimo, ho riportato virgolettati con tanto di riferimento, numeri e percentuali presi dai comunicati ufficiali della borsa italiana.
Per quanto riguarda la parte di polveri sottili, nano particelle e filtri e micro particelle ti assicuro che conosco bene di cosa parlo.

Anonymous said...

Scusate, ma qualcuno di voi ha mai avuto a che fare con una centrale del genere?
avete delle competenze tecniche a riguardo?
sapete cosa c'è all'interno di una centrale?
che conoscenze REALI avete voi?
quando qualcuno di voi, è in grado di rispondere, sono pronto a rispondervi, in quanto IO sono un tecnico specializzato operante in centrale termoelettrica.

wanadobee said...

Caro anonimo, se hai delle opinioni le puoi scrivere, tu come TUTTI gli altri. Non c'e' bisogno di qualificarsi per scrivere su un blog. La tua opinione sara' benvenuta come quella degli altri, a prescindere dal lavoro che conta.

E poi come tu stesso dici sei un 'tecnico', specializzato si, ma pur sempre tecnico.