Wednesday, June 18, 2008

Energia eolica no, piattaforme petrolifere si.

(Foto: Simulazione della centrale eolica nella acque del Molise vista da San Salvo)


Nel 2007 una società milanese voleva installare una centrale eolica in mare a 5 km dalla costa.
Erano previste 54 pale, tra i 60 e gli 80 metri di altezza per un totale di 162 mega watt utili a servire 120 mila famiglie. Le pale sarebbero state installate tra Vasto e Termoli, il progetto sarebbe stato finanziato interamente da capitale privato dalla Effeventi srl.

Come e' finita ? Lo sappiamo tutti e si puo' leggere anche qui su Repubblica.it. Non se ne fece nulla, una valanga di pareri contrari da parte di praticamente tutti gli interessati: presidente della regione Michele Iorio (Forza Italia), la provincia, i comuni e gli operatori turistici stando a quanto riportato da Repubblica.it. Sempre secondo Repubblica anche il politico molisano più in vista, Antonio Di Pietro disse no. Il motivo del no di tutti ? DETURPAVANO l'ambiente (vedi foto simulazioni visive)

La realizzazione della centrale eolica in Molise avrebbe permesso in un anno di risparmiare le emissioni di:

- 420 mila tonnellate di CO2 (anidride carbonica)
- 600 tonnellate di SO2 (anidride solforosa)
- 800 tonnellate di NOX (ossidi di azoto)
- 43 tonnellate di polveri sottili
- 90 mila tonnellate di petrolio

Cari politici incompetenti questi sono numeri. Questi sono fatti. Queste sono 'tonnellate' di porcherie cancerogene che si potevano risparmiare, tonnelate dipetrolio che potevamo fare a meno di estrarre non per uno ma per 60 anni che era la durata prevista del progetto.

Ci siamo vantati di aver firmato il trattato di Kyoto e abbiamo criticato chi non lo ha fatto come gli Stati Uniti anche se poi non abbiamo fatto nulla per ridurre le emissioni di CO2.

Era il 2007 quando il progetto fu 'buttato a mare', oggi siamo nel 2008.
Nel 2007 le pale eoliche deturpavano l'ambiente in Molise, nel 2008 le piattaforme arrivano a San Vito a 5 km dalla costa: tutto ok. I minuscoli bastoncini bianchi visibili all'orizzonte non vanno bene, il fumo nero delle piattaforme, il petrolio sulla spiaggia di San Vito vanno bene.

Se il petrolio c'e' in mare a Vasto e a San Vito, vuoi che non ci sia pure davanti alle coste molisane ? Il giorno che arriva una piattaforma davanti a Termoli dove dovevano sorgere le pale eoliche ci facciamo una risata.

L'energia eolica che non riusciamo a sfruttare in Italia la andiamo a sfruttare altrove pero'. A Snyder in Texas, l'Enel deve costruire una centrale eolica da 100 milioni di dollari con 21 turbine che producono 63 mega watt. Le turbine sono a 100 metri di altezza da terra (Fonte: qui).

Di solito ce ne vogliono 40 di turbine per fare 63 mega watt mentre ora ne installeranno solo 21: Che vuol dire ? L'eolico diventa il 50% più efficiente e la notizia non e' da poco. C'era bisogno di andare in Texas a fare le centrali eoliche ? Probabilmente si, in Adriatico sicuro non abbiamo posto visto che e' tutto prenotato dalle compagnie petrolifere.

I nostri politici dormono e ci lasciano all'era del petrolio, gli altri guardano avanti. Invece di chiamare l'Enel e proporgli di venire in Abruzzo o di chiamare la Effeventi che voleva fare le centrali eoliche in Molise si siedono a parlare con le industrie petrolifere.

Avanti popolo, avanti verso l'era del petrolio.

9 comments:

maria rita said...

Non ho parole - qui ragioniamo all'incontrario. Di Pietro, chissa se avra pure letto qualcosa a proposito, o se ha agito "a naso". Intanto si annuncuia favoreveole agli inceneritori. Quelli sono belli da vedere.

Sarebbe stata una occasione veramente buona... 120,000 famiglie...

E va be, voglio vedere dove andiamo a finire.

wanadobee said...

sempre piu' in basso ecco dove andiamo a finire. Speriamo che quando urtiamo il fondo non ci facciamo troppo male...

Anonymous said...

cari signori/re,voi di dove siete?
io sono di termoli sulla costa molisana una delle cittadine direttamente coinvolte dal progetto.
quello che l'articolo riporta e' corretto,ma si sono dimenticati di fornire alcuni dati:
termoli ospita gia' una turbogas(informatevi sul potere inquinante)+2 industrie chimiche e udite udite e' prevista la realizzazione di un rigassificatore.
domanda:perche' tutte in molise,esattamente a termoli??
inoltre termoli e' zona turistica

wanadobee said...

anonimo,

non sapevo della turbogas a termoli, del rigassificatore e dell'industria chimica.

Ma come puoi paragonare l'eolico che e' energia PULITA con quelle industrie altamente inquinanti e/o pericolose ? Meglio vedere le pale eoliche che girano all'orizzonte, almeno sai che non ti stanno uccidendo.

Anonymous said...

inoltre non venitemi a raccontare che la zona e' battuata dai venti,perche' in italia eolo e' ben distribuito.perche' non vi spiegano come inciderebbe la realizzazione del parco eolico sul turismo e le varie attivita' marittime??
queste esigue informazioni con relative riflesioni erano doverose,fermo restando che ritengo aberrante l'idea della realizzazione di piattaforme e quanto altro.

wanadobee said...

non credo che il turismo ne risentirebbe e poi, se per te l'eolico e' paragonabile a rigassificatori e turbogas (sigh!) beh scegli il male minore.

In Abruzzo ci stanno mettendo le trivelle per il petrolio dappertutto che distrugeranno il nostro mare per non parlare dei danni della rafffineria che vogliono mettere a Ortona.

Consiglio: prendete l'eolico pulito prima che i petrolier arrivino.

Anonymous said...

mistero tutto italiano.
come fa una societa' con capitale sociale esigua a relizzare un progetto di tali dimensioni??
perche'realizzarle tutte a termoli?
cosa c'e dietro ?
ho paura dell'ennesimo inciucio.

wanadobee said...

se arrivano i petrolieri: Eni, Medoilgas e Petroceltic li vedi gli inciuci dopo... Fratino, sindaco di Ortona che ha interessi personali nella gestione del porto ha autorizzato tutto per il centro oli e mira a riconvertire il porto in porto petrolchimico. In piu' ha affittato i locali per gli uffici della Medoligas... altro che inciucio, sono pappa e ciccia.

Anonymous said...

Sieti sicuri che il progetto sia stato fermato? Potrebbero esserci novità in vista...