Wednesday, August 13, 2008

Ci mancava solo la 'buonuscita'


Secondo il quotidiano Libero ogni componente della giunta regionale Abruzzese prenderà un indennizzo di 24 mila euro per la decadenza anticipata del consiglio regionale. Certo, si ritroveranno disoccupati da un giorno all'altro. Ai 'castaroli' regionali 24 mila euro, ai comuni mortali niente.

Sempre secondo Libero gli indagati, Del Turco incluso, hanno lasciato le loro cariche ma sono pur sempre consiglieri regionali, quindi la buonuscita tocca pure a loro.

Avanti Abruzzo.



Del Turco ai domiciliari con 24mila euro. Più un milione alla Giunta
dal quotidiano Libero del 12/08/08

Se lo scandalo che ha travolto la giunta regionale abruzzese, dopo l’arresto di presidente, assessori e consiglieri, mostra ancora molti lati di incertezza (dalla data delle prossime elezioni, all’esito della vicenda giudiziaria), qualche elemento certo invece esiste. Quando sarà perfezionata la decadenza del consiglio regionale, lo stesso presidente (dimessosi dalla carica di governatore ma non da quella di consigliere), gli stessi assessori e gli stessi consiglieri coinvolti nell’inchiesta, oltre a quelli ad essa totalmente estranei, percepiranno una “buonuscita” di 24mila euro per uno e un vitalizio che va dai tre ai seimila euro. Moltiplicando la cifra per il numero di quaranta consiglieri, il calcolo è presto fatto e ci si avvicina molto al milione di euro. Una cifra che graverà non poco sul bilancio regionale, attualmente con un buco di un miliardo di euro, causato proprio dai debiti accumulati nella sanità. Ieri, intanto, Ottaviano Del Turco è tornato nella sua abitazione di Collelongo. L’aveva lasciata con un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ci rientra con un’ordinanza che dispone gli arresti domiciliari.....

2 comments:

james e ursula said...

Scusate e noi cittadini rimaniamo a guardare?
FACCIAMO SENTIRE LA NS VOCE:

quei soldi non devono prenderli!
in primis gli indagati, ci mancherebbe altro!!!
la BUONUSCITA !!
piuttosto tutti del "magnio io che magni tu" si diano da fare PER, AIUTARE LE CASSE VUOTE DELLA SANITà ABRUZZESE

e SPARIRE IL PRIMA POSSIBILE DALLA SCENA POLITICA!
NON NE AVREMO NOSTALGIA STIANO PUR CERTI!!!

vitt84 said...

Putroppo in Italia più rubi più sei ricompensato!
E' incredibile che ad una persona che è stata arrestata per concussione e tutti gli altri reati sia data la buona uscita, questa è la dimostrazione di come nel nostro Paese la Legge non è uguale per tutti ma è uguale solo per "loro" (la cosidetta CASTA).