Tuesday, September 30, 2008

Stanno fuori...

Tommaso Cieri con l'uscita di oggi e' in netto vantaggio su Di Martino e Fratino nella speciale classifica su chi le spara piu' grosse... leggere sotto per credere:


da Il Messaggero del 30 settembre

ORTONA - Il Comune di Ortona chiede che lo Stato devolva la sua parte di royalties, derivanti dalla coltivazione degli idrocarburi in contrada Feudo, alla regione Abruzzo. Oltre a questo chiede che il monitoraggio dell'impianto sia svolto di concerto dall'Eni con l'Università abruzzese.
«E' notorio che questo sia un periodo di magra per gli enti locali - spiega il consigliere comunale ed esponente del Pdl ortonese Tommaso Cieri - una maggiore disponibilità economica creerebbe i presupposti per un rilancio dell'economia locale ed uno sviluppo. Da qui la nostra proposta di distribuire diversamente le royalties, chiedendo allo Stato di girare quelle di sua competenza alla Regione che avrà l'obbligo di investire queste risorse sul territorio, coinvolgendo anche i comuni limitrofi».
La proposta dell'amministrazione comunale è articolata ed investe anche la tutela dell'ambiente: «Premesso che il monitoraggio costante dell'impianto è stato garantito dalla società petrolifera - precisa Cieri - chiediamo che i controlli siano assicurati dall'Eni di concerto con il mondo universitario abruzzese a maggiore garanzia per i residenti».
Sempre sul caso Centro Oli, Cieri infine attacca il presidente della Provincia Coletti e il sindaco di Lanciano Filippo Paolini intervenuti contro l’impianto. (D. Ces.)

No comments: