Thursday, October 30, 2008

Disastri annunciati

Il capro espiatorio di William Holman Hunt (1854).


Ecco il titolo di apertura di PrimaDaNoi.it di oggi:
"Pd e Idv ancora in alto mare. Di Matteo fuori dalle liste dentro in giunta?"

Il Messaggero invece apre la pagina regionale con:
"Fuori Di Matteo: «E’ una vendetta»"

Il PD e' allo sfascio totale ? Sembra proprio di si. Dopo il 14 Luglio bastava un giorno, uno solo, per dire a tutti gli indagati che per loro non c'era posto nella politica Abruzzese, che questo e' il tempo della trasparenza.

Il cittadino e' stufo marcio dei giochetti e ne ha le scatole piene di gente che sta li da una vita, che cambia poltrone in continuazione e che gira e rigira non si levano mai dalle scatole. Loro sono sempre li e intanto l'Abruzzo dorme e ognuno fa quello che vuole: palazzinari e costruttori selvaggi, discariche chimiche, pozzi di petrolio ovunque, discariche abusive, stato dei fiumi pietoso, corruzione dilagante e sanità sprofondata sottoterra, piani regolatori inesistenti e chi più ne ha più ne metta.

Bastava un giorno per dire che si cambiava tutto e invece dopo mesi e mesi, tutto quello che hanno saputo fare e' stato trovare il solito capro espiatorio. Fanno fuori Di Matteo e pensano di essersi lavati la faccia, come se nessuno sapesse come stanno le cose.

Al PD non interessa nulla se i propri candidati sono indagati o meno, Di Matteo vale circa 4000 voti secondo le scorse primarie, dove e' stato anche il più votato. L'unico motivo per cui lo lasciano a casa e' che l'IdV lo ha imposto come condizione necessaria per l'alleanza.

Possibile che a Veltorni e D'Alfonoso ci siano voluti mesi per prendere una simile decisione, e che la abbiano presa solo sotto minaccia dell'IdV ? Su quale pianeta vivono questi signori per non capire che certe decisioni andavano prese subito, il giorno dopo lo scandalo. Era il 15 Luglio... e oggi e' il 30 di Ottobre... se questi sono i tempi di reazione e i modi di reagire stiamo freschi. Possibile che vedano solo i 4000 voti delle primarie di Di Matteo e non capiscano che per 4000 voti in più ne perdono forse 10-15 o 20 mila di voti di gente disgustata da un certo modo di fare politica ?

Del Turco era del loro partito e proprio per questo dovevano essere i primi a reagire e a rigenerarsi. Hanno perso mesi a decidere chi doveva essere il candidato alle prossime elezioni per poi capire che l'unica cosa possibile era appoggiare Costantini dell'IdV.


Veltroni e D'Alfonso sembrano ignorare l'ABC, non della politica, ma del senso comune, del punto di vista dell'elettore. Sinonimo anche questo del fatto che forse hanno bisogno di una pausa e di tornare ad essere normali cittadini, di avere un lavoro vero che gli permetta di mischiarsi con la gente. Il duo al comando ha fallito in pieno e la batosta elettorale si avvicina, non sarebbe magari il caso per tutti e due di abdicare ? Uno e' perennemente fuori tempo, l'altro mi sembra che abbia già tanto da fare come sindaco.

Certo non canti vittoria il candidato del Pdl, probabilmente vincerà, ma la giunta Pace non e' che non ne sapesse nulla dello scandalo della sanità.. o mi sbaglio ?

Molti dei nostri politicanti continuano a stupirci ancora con effetti speciali e giochi di prestigio quando basterebbe solo del semplice buon senso.

2 comments:

Anonymous said...

Bisogna organizzare per novembre una grande manifestazione a Pescarahttps://www.blogger.com/img/blank.gif , sta per partire una campagna informativa senza precedenti , per gli amici del Teramano attenzione adesso è la vostra volta il 07 novembre ci sarà una conferenza di servizi che riguarda diversi pozzi nella vostra zona e comprende una ventina di comuni.
Per Apocalisse hai ricevuto la mia mail personale?
ninodb
cnv

wanadobee said...

si ho ricevuto la mail.

Il link sopara non funziona..