Monday, November 3, 2008

Il programma elettorale di Gianni Chiodi (PDL)



Nei 2 post precedenti avevo parlato del PDL e del suo candidato Gianni Chiodi, di come si fossero occupati solo di poltrone e niente altro, tanto da avere anche irregolarità' anche nei documenti presentati per ufficializzare l'elenco dei candidati.

Oggi mi devo ricredere, effettivamente un programma elettorale lo hanno sviluppato e include un solo punto: Abruzzo petrolifero. Siamo alle solite, i piani per il futuro della nostra regione si sono decisi in incontri riservati e clandestini, telefonate oscure e raggiri sottobanco. Al cittadino mandano ancora il solito fumo negli occhi, le chiacchiere sulle poltrone.

Berlusconi ha scelto Gianni Chiodi e c'e' da scommettere che lui gliene sara' riconoscente. Peccato che Chiodi si e' lasciato sfuggire la seguente dichiarazione sul canale televisivo Rete8: "La realizzazione del Centro Oli di Ortona è una straordinaria opportunità per tutta la regione Abruzzo" .

Chiodi ha buttato la maschera e ha fatto capire chiaramente quale e' il suo programma per la regione: petrolio. Se 2 giorni fa sul mio post era solo un sospetto dettato dal fatto che persone in ambito di Confindustria facevano parte della sua squadra di governo adesso e' una certezza. Chiodi e' favorevole al centro oli. Ma non lo puo' dire troppo forte.

Se sul mio precedente post non avevo nulla contro Chiodi, ora si che ho qualcosa da dire, forte e chiaro: non si puo' votare Ciodi perche' e' favorevole alla raffineria di Ortona. Alla fine annunciata dell'agricoltura per le decine di migliaia di persone che vivono con il nostro vino DOC e il nostro olio, quello di oliva di cui andiamo fieri.

Per tutto quanto detto, non votero' Chiodi e vi invito a non farlo. Non perche' e' di destra o di sinistra, ma perche' e' favorevole al centro oli e porta con se persone che sono favorevoli al centro oli: Chiavaroli e Lanci.

Alle prossime elezioni non ne facciamo una questione di 'destra' o 'sinistra', andiamo a votare con il centro oli e con il futuro della nostra regione in mente.


Fonte: Vastesi.com
Post collegati: Chi votare ?, Poltrone extra lusso

3 comments:

Anonymous said...

sottoscrivo in pieno. diffondiamo la notizia che chiodi e' a favore del centro oli.

mario franco basilico said...

Fatto strano, pure noi di Gissi, abbiamo appreso la notizia della realizzazione della Centrale Elettrica, proprio da rete 8, da un intervista fatta all'allora Sindaco Giovanni Di Martino, pure quella è stata presentata come una grossa opportunità di sviluppo che ancora non si vede.

pierosalvatore said...

AVVISO AI NAVIGANTI.

La principale trappola dell'ENI consiste nell'usare l'ambiguo neologismo "centro oli" per non far capire nulla a molte persone (IO STESSO PENSAVO A QUALCOSA IN RELAZIONE CON L'OLIO DI OLIVA)

A mio avviso, tutti quelli che si oppongono all'Abruzzo petrolifero dovrebbero usare, in tutte le comunicazioni, l'espressione "raffineria" o "centro petrolchimico".

Molte + persone capirebbero al volo di cosa parliamo. Dandoci ragione.