Tuesday, December 23, 2008

Apocalisse Fiumicino

Ieri ho avuto il privilegio di sperimentare cosa sia una 'ASSEMBLEA SPONTANEA' dei lavoratori di Fiumicino.

Gli addetti al carico e scrico bagagli hanno deciso che volevano fare una assemblea per discutere del CAI, dgli assunti, dei disoccupati e di tutto quello che hanno voluto.

Loro discutevano e le nostre valigie non arrivavano, loro discutevano e noi eravamo sempre piu' 'alterati'. Loro discutevano e le valigie si accumulavano per terra, vicino ai nastri. Valigie sparse per terra senza che nessuno le andasse a reclamare, in angoli dell'aeroporto che non si capisce che ci stavano a fare. Ho girato in lungo e in largo tra quelle valigie ma la mia non c'era e alla fine sono andato a fare la denuncia.

Per mia fortuna ho volato con Iberia e non c'era la fila nel mio caso, ma per chi ha volato Alitalia la storia e' andata diversamente. La fila era lunghissima tanto che che non si vedeva la fine. Ho delle foto in cui si vedono i primi della fila e gli ultimi non si vedono perche' troppo distanti.

Se gli impiegati Alitalia al banco dei reclami sono sopravvissuti alla mole di lavoro e all'ira dei viaggiatori e' un miracolo. La mia pratica ha richiesto 5 minuti e sono stato 'veloce' visto che ci ero gia' passato e non avevo troppe domande da fare. 5 minuti a persona, per qualche centinaio.. forse gli ultimi della coda sono ancora li che aspettano.

Di chi e' la colpa di tutto cio' ? Di tutti eccetto del viaggiatore che ha comprato il biglietto per le vacanze e che e' l'unico che ci si prende la vera incazzatura.

La Compagnia Assurda Italiana (CAI) e' fatta da gente che non sa nemmeno dove sia di casa un aeroporto e sono li solo per fare un piacere al premier. Spero che il CAI fallisca il piu' presto possibile, non hanno idea di quello che stanno facendo.

I dipendenti Alitalia non hanno capito che noi viaggiatori senza Alitalia stiamo bene, anzi benissimo. Tedesca, Spagnola, Francese, Inglese, Americana o Italiana
che sia, vanno tutte bene. Basta arrivare in orario e soprattutto con le valigie.
E dimenticavo, con hostess cortesi.. capito assisenti di volo del CAI ? Quando la gente vi chiama dovete muovere le chiappe e venire a vedere che succede. Funziona cosi'.

Chi comanda a Fiumicino ha anche la sua bella fetta di responsabilita'. Possibile che ieri sera ci sia voluta la protezione civile per aiutare i passeggeri rimasti a terra ? Possibile che non si poteva organizzare meglio l'accoglienza a chi non ha ricevuto il baglaglio? Non si poevano mandare 20-30 persone a raccogliere le denuncie dei bagagli smarriti invece che lasciare soli quei 3 disperati addetti?

Non era meglio dare l'Alitalia in mano ai francesi a primavera scorsa ? Magari oggi le cose avrebbero funzionato meglio. O se no facciamo la cosa migliore: chiudiamo Alitalia e non se parla piu'. Troppe chiacchiere, troppo parlare e poco lavorare, quello e' il problema.

Ecco i condottieri del CAI, gli eroi nazionali. Il tronchetto non manca mai, ci sono proprio tutti allora.

* Presidente: Roberto Colaninno
* Amministratore Delegato: Rocco Sabelli
* Consigliere: Gianluigi Aponte
* Consigliere: Massimiliano Boschini
* Consigliere: Francesco Caltagirone Bellavista
* Consigliere: Carlo d'Urso
* Consigliere: Corrado Fratini
* Consigliere: Andrea Guerra
* Consigliere: Salvatore Mancuso
* Consigliere: Fausto Marchionni
* Consigliere: Francesco Paolo Mattioli
* Consigliere: Gaetano Micicchè
* Consigliere: Angelo Riva
* Consigliere: Carlo Toto
* Consigliere: Marco Tronchetti Provera.

No comments: