Tuesday, September 29, 2009

I conti senza l'oste

Alla Vega Oil continuano a fare i conti senza l'oste: gli Abruzzesi.

Secodno una notizia riportata oggi dalla sito di informazioni petrolifere "Offshore", la Vega Oil ( e quindi la sua partner Petroceltic) si appresta
a scavare un altro pozzo di esplorazione l'anno prossimo nella concessione denominata Elsa.

Ci sono decine di siti come "Offshore" che riportano notizie di nuove scoperte e permessi della aziende petrolifere. Ma non solo, ogni piccolissima notizia viene amplificata a benefici dei potenziali investitori.

Questo va bene per loro, non va bene per noi. Va bene per loro perché fanno vedere che fanno le cose in grande e rassicurano gli investitori (le banche e altri che ci mettono i contanti per fare i pozzi) che tutto va bene. E' tempo di cominciare ad occuparsi di questa disinformazione e far vedere che esistiamo, che siamo organizzati e che possiamo uscire fuori dal paesello.

Novita' seguiranno su questo fronte.





Vega to re-assess Elsa

Published: Sep 29, 2009

Offshore staff

DUBLIN -- Vega Oil is looking to drill an appraisal well next year on the Elsa discovery in the central Adriatic Sea, according to partner Petroceltic.

An environmental impact assessment for the well location has been submitted to Italy’s Environment Ministry, and tenders are out for equipment and materials.

An independent reserve audit of Elsa, in permit BR268RG, suggests best-estimate contingent recoverable resources of 104 MMbbl.

Elsewhere offshore Italy, Petroceltoc has applied for four new E&P permits in the Sicily Channel and Gulf of Otranto regions.

09/29/2009

No comments: